Casa

Sindrome di Reye

Che cos’è la sindrome di Reye?

La sindrome di Reye è un disturbo raro che provoca danni al cervello e al fegato. Anche se può succedere a qualsiasi età, è più spesso visto nei bambini.

La sindrome di Reye si verifica di solito nei bambini che hanno avuto una recente infezione virale, come il varicella o l’influenza. Assunzione di aspirina per trattare una tale infezione aumenta notevolmente il rischio di Reye’s.

Sia la varicella che l’influenza possono causare mal di testa. Ecco perché è importante non utilizzare l’aspirina per trattare la mal di testa di un bambino. Il bambino può avere un’infezione virale non rilevata e essere a rischio di sviluppare la sindrome di Reye.

 

La sindrome di Reye è una malattia rara ma spesso grave e anche fatale che si verifica principalmente nei bambini e negli adolescenti. I bambini diagnosticati con la sindrome di Reye presentano generalmente vomito e cambiamenti di stato mentale. La malattia può risolvere spontaneamente o progredire in coma e morte.

Anche se la causa è ancora poco chiara, gli studi hanno identificato che esiste una relazione tra alcune infezioni virali e l’uso di farmaci per l’aspirina. Il CDC ha raccomandato di educare i genitori sui pericoli del trattamento dei bambini con aspirina negli anni ’80 e ora la malattia si verifica molto raramente.
La sindrome di Reye colpisce spesso i bambini e gli adolescenti recuperando da un’infezione virale, più comunemente l’influenza o il varicella.

Segni e sintomi quali confusione, convulsioni e perdita di coscienza richiedono un trattamento di emergenza. La diagnosi precoce e il trattamento della sindrome di Reye possono salvare la vita di un bambino.

L’aspirina è stata legata alla sindrome di Reye, quindi prendi cautela quando dà l’aspirina ai bambini o agli adolescenti. Sebbene l’aspirina sia approvata per l’uso nei bambini di età superiore ai 2 anni, i bambini e gli adolescenti che si recupero dal vampiro o sintomi influenzali non devono mai assumere l’aspirina. Parlare con il medico se avete preoccupazioni.
La sindrome di Reye tende a comparire con la massima frequenza durante gennaio, febbraio e marzo quando l’influenza è più comune. I casi sono riportati in ogni mese dell’anno. Un’epidemia di influenza o di pollo è comunemente seguita da un aumento del numero di casi di sindrome di Reye.

Quando si sviluppa la sindrome di Reye, si verifica in genere quando una persona comincia a recuperare da una malattia virale.

Accumuli anomali del grasso iniziano a svilupparsi nel fegato e negli altri organi del corpo, insieme ad un grave aumento della pressione nel cervello. A meno che non sia diagnosticata e trattata con successo, la morte è comune, spesso in pochi giorni e anche poche ore. La vita di una persona dipende dalla diagnosi precoce. Le statistiche indicano un’ottima possibilità di recupero quando la Sindrome di Reye viene diagnosticata e trattata nelle sue prime fasi. Più tardi la diagnosi e il trattamento, più gravemente ridotte sono le possibilità di recupero e sopravvivenza di successo.